Linee ironiche e sofisticate quelle lanciate da OGM che esprime il proprio talento in 3 diverse collezioni originali e stravaganti, dal materiale all’idea creativa.

Ispirate alle opere dell’astrattista tedesco Paul Klee, le creazioni del brand veneto sono essenziali, talvolta ridotte a semplici linee o stilizzate, così come sottolinea Matteo Faccioli, designer di OGM: “l’estetica alla base delle collezioni è il mix tra la mia passione per l’arte contemporanea e la qualità della manifattura italiana. Una combinazione rivisitata con un approccio moderno e giovanile, capace di impreziosire outfit iconici così come look più esuberanti e sbarazzini”.

Immaginando un modello di accessori diverso dalle consuete linee di gioielli prendono vita Classic, SELFIE e FOREST, collezioni di accessori di design totalmente Made in Italy.
Le linee OGM nascono dall’incontro tra le tecnologie industriali per la lavorazione del metallo e il desiderio di dare forma a realtà surreali, creando un mondo magico e incantato, dove convivono personaggi come il cavallo punk, lo struzzo stellato e il gallo con gli stivali…proprio come nella tradizione dei film fantasy d’autore. Catene grigio scuro e ciondoli in nero opaco mescolano classicismo e contemporaneità, omaggiando la tradizione e il gusto dell’artigianato italiano.

OGM prende forma nel 2013 quando il suo creatore, unendo le conoscenze di materiali e la profonda creatività, immagina una linea di accessori dalla composizione diversa dai classici gioielli. Quasi per gioco, qualche anno più tardi, gli OGM iniziano a prendere vita. Tutto parte dall’alluminio, un materiale da riciclo apparentemente modesto e privo di qualsiasi utilità, che una volta compattato, fuso, colato e tagliato con laser, assume una forma nuova, completamente diversa, si trasforma in qualcos’altro e con la sua anima artistica prende vita in un universo estetico fantastico popolato di animali, fiori e piante di diverse nature. Alla base troviamo la libertà di esprimere il proprio stile in tutte le sue forme.

Visita il sito: www.ogm-plant.it

Last modified: 11 settembre 2018

Comments are closed.